Come fare il trasloco di un ufficio a Roma

E’ arrivato il momento, la tua impresa sta crescendo e tu hai bisogno di cambiare di ufficio. Magari hai bisogno di un ambiente più grande, oppure puoi trasferirti in una zona più centrale di Roma per agevolare i clienti e i potenziali clienti a raggiungerti. O magari semplicemente hai bisogno di trasferirti in cerca di qualcosa di più economico o perché il vecchio affitto è scaduto. Le motivazioni per cui devi trasferirti possono essere davvero tanti.

Se devi trasferire il tuo ufficio e non hai lavoratori, tutto è senza dubbio più facile perché puoi organizzarti e magari chiudere per alcuni giorni, continuando a portare avanti i progetti dei clienti da casa. Un po’ più complicato il discorso quando il trasloco coinvolge anche i dipendenti o i collaboratori. Qui sotto trovi alcuni consigli che ti aiutano a gestire bene questo periodo di transizione, che ti porterà a lavorare in un ambiente senza dubbio migliore per te! Cerca quindi di affrontarlo con il giusto spirito, senza farti prendere dallo stress o abbattere da quei contrattempi che si, spesso si presentano e devi essere capace di fronteggiarli.

  • Piccolo o grande che sia l’ufficio, se hai deciso di portarti dietro i mobili, hai bisogno di un servizio professionale di facchinaggio Roma. Perché? Prima di tutto perché possiedono i furgoni per trasportare le cose e lavoreranno per te un numero di persone sufficiente per poter svolgere il trasloco velocemente. Seconda cosa, perché possono lavorare anche nel fine settimana, quando tu sei chiuso. Se non hai da trasportare molte cose potresti terminare il venerdì di lavorare nel vecchio ufficio e iniziare il lunedì nel nuovo, senza accorgerti di niente, tutto sarà al suo posto.
  • Avvisa i clienti e i fornitori. Avvisali che in determinati giorni avverrà il trasloco e perciò da X data gli uffici si sono trasferiti in X via. Lascia un recapito telefonico in vista in modo da aiutarli in caso di dubbi e problemi a raggiungervi.
  • Scegli i giusti imballaggi. Degli imballaggi devi occupartene tu. Scegli scatole resistenti in modo tale che non si rompano, comprale di buona qualità. Spenderai qualche decina di euro ma questo ti assicura di trasportare in sicurezza oggetti che hanno un valore ben più alto. Per i computer e le stampanti, acquista invece le protezioni in polistirolo. Ti permettono di salvaguardare questi oggetti da eventuali colpi e cadute accidentali. Ricordati comunque di fare anche il backup di tutte le cose importanti.
  • Inizia già a preparare negli scatoloni le cose non necessarie per i lavori in corso e di trasportarli già nel nuovo ufficio se è già disponibile e pronto ad accogliere le cose. Per esempio gli archivi, oppure gli oggetti delle stanze utilizzate solo in via occasionale.

Il trasloco di un ufficio è impegnativo tanto quanto il trasloco di una casa, con l’aggiunta che devi programmare bene i tempi in modo da effettuarlo nei periodi con poco lavoro o comunque quando è chiuso, così da non compromettere il lavoro degli altri.