Come risparmiare sulla bolletta del gas: 3 ottimi consigli

Ci sono diversi metodi per risparmiare sulla bolletta del gas e non avere più alti importi da saldare alla compagnia fornitrice alla fine del periodo. Chi è stufo di vedere gran parte dello stipendio andarsene solo per saldare la bolletta del gas, ecco che cosa deve fare.

Far revisionare la caldaia

La prima cosa per ridurre i consumi della caldaia, è farla revisionare almeno una volta l’anno. I servizi forniti ad una valida impresa di termoidraulica consentono di ridurre i consumi della caldaia, pulendola da ogni residuo prima che si incrosti e comprometta il corretto funzionamento dell’apparecchio in uso. Chi a sottoposto la sua caldaia a un regolare controllo, allora ha ottimi benefici anche in termini di risparmio in bolletta. È opportuno far controllare la caldaia per ridurre i consumi e, di conseguenza, abbassare l’importo della bolletta.

Sostituire la caldaia

Un sistema per abbassare la bolletta del gas una volta per tutte e non doversene più preoccupare, è cambiare del tutto la caldaia, ci sono oggi modelli con tecnologie migliori che consentono di avere un netto risparmio sul gas usato per la produzione di calore che scalda l’acqua. Una volta che si installa una caldaia di ultima generazione, come quella a condensazione, i consumi gas si abbassano immediatamente, riuscendo ad avere finalmente una bolletta del gas molto meno onorese rispetto a prima. Investire nella sostituzione della caldaia è un’ottima idea, anche grazie alle detrazioni fiscali del 65%.

Isolare l’abitazione

Un altro sistema per ridurre l’importo in bolletta è curare meglio l’isolamento termico dell’abitazione e la sua coibentazione. Chi ha una casa ben coibentata, consuma molto meno gas per scaldare la casa e avere una temperatura perfetta. Eliminando la dispersione di calore, i consumi della caldaia si riducono e si ha un netto risparmio. Questo accade perché il calore prodotto bruciando il costo sa gas resta dentro le 4 mura domestiche senza venire dissipato verso l’esterno. Il riscaldamento si spegne prima e si smette di consumare agà.

Per maggiori informazioni e dettagli aggiuntivi, vai su www.3vservice.it